Acquisto di software on-line e novità IVA 2010

Le novità IVA applicabili dal 1° gennaio 2010 si riflettono anche sull’acquisto di software on-line. Il soggetto passivo IVA italiano che compra un software on-line deve applicare l’IVA con il meccanismo del reverse charge (emissione di autofattura o semplice integrazione della fattura del fornitore UE, come consentito dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 12/E del 12/03/2010).

L’operazione in commento è infatti inquadrabile fra le prestazioni di servizi “generiche”, oggi disciplinate dal nuovo art. 7-ter del D.P.R. 633/1972.

Inoltre se l’acquisto è effettuato da un fornitore soggetto passivo comunitario, ciò comporterà la necessaria compilazione e trasmissione telematica del nuovo elenco Intrastat Servizi.

    

1 thought on “Acquisto di software on-line e novità IVA 2010

  1. Articolo aggiornato con la citazione della Circolare n. 12/E del 12/03/2010.

Lascia un commento

È consentita la riproduzione solo parziale dei contenuti del sito con l'obbligo di indicare la fonte (Dott. Mauro Michelini) e l'URL esteso.
Copyright © Dott. Mauro Michelini - P.IVA 04255540280
Cookie Policy