Dal 2015 novità IVA per il commercio elettronico diretto a privati UE

Per effetto delle modifiche apportate agli artt. 58 e 59-bis della Direttiva comunitaria n. 2006/112/UE, cambiano le regole sulla territorialità IVA per i servizi di commercio elettronico diretto erogati a privati consumatori residenti in Paesi UE. Continua a leggere “Dal 2015 novità IVA per il commercio elettronico diretto a privati UE”

Ne IL MONDO: I passi da fare per vendere online

IL MONDOIl numero prossimamente in edicola del settimanale economico IL MONDO di RCS – Corriere della Sera, dà spazio alla nuova rubrica “PROFESSIONHELP”, nella quale i lettori possono rivolgere domande tecniche ai professionisti che la redazione ha selezionato come esperti in vari ambiti. Ho avuto il piacere di essere stato scelto e ho quindi dato risposta ad un lettore che chiedeva quali passi sono da compiere per poter iniziare a vendere tramite internet. Di seguito riporto il testo della domanda e della risposta che è stata pubblicata sul settimanale. Continua a leggere “Ne IL MONDO: I passi da fare per vendere online”

Acquisto di software on-line e novità IVA 2010

Le novità IVA applicabili dal 1° gennaio 2010 si riflettono anche sull’acquisto di software on-line. Il soggetto passivo IVA italiano che compra un software on-line deve applicare l’IVA con il meccanismo del reverse charge (emissione di autofattura o semplice integrazione della fattura del fornitore UE, come consentito dall’Agenzia delle Entrate nella Circolare n. 12/E del 12/03/2010). Continua a leggere “Acquisto di software on-line e novità IVA 2010”

Le vendite on-line verso privati o altri non soggetti passivi IVA UE

Nell’e-commerce indiretto è possibile che il soggetto IVA italiano effettui delle cessioni dei propri beni a privati oppure a entità diverse dai soggetti passivi IVA (enti, associazioni, ecc.). La regola generale prevede che le cessioni debbano scontare l’imposta nel Paese UE dell’acquirente applicando le disposizioni (e le aliquote) vigenti nel Paese UE stesso. Continua a leggere “Le vendite on-line verso privati o altri non soggetti passivi IVA UE”

I resi nell’attività di e-commerce e i recenti chiarimenti dell’AdE

L’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione n. 274/E del 05/11/2009 ha trattato una questione decisamente importante per tutte le imprese che svolgono attività di e-commerce indiretto. Il problema concerne la possibilità di effettuare variazioni in diminuzione ex art. 26 D.P.R. 633/1972 a fronte di resi sulle vendite, recuperando così l’IVA precedentemente applicata nella vendita dei beni, nonostante non sia stata emessa alcuna fattura di vendita in quanto dette attività, assimilabili a quelle di vendita per corrispondenza, non sono soggette all’obbligo di emissione della fattura (salvo richiesta del cliente) né all’obbligo di certificazione mediante emissione di scontrino o ricevuta fiscale. Continua a leggere “I resi nell’attività di e-commerce e i recenti chiarimenti dell’AdE”

È consentita la riproduzione solo parziale dei contenuti del sito con l'obbligo di indicare la fonte (Dott. Mauro Michelini) e l'URL esteso.
Copyright © Dott. Mauro Michelini - P.IVA 04255540280
Privacy Policy Reg. UE 679/2016 - Cookie Policy