Cassazione: le sponsorizzazioni sportive sono deducibili come spese di rappresentanza e non come spese di pubblicità

La sezione tributaria della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 08679/11 depositata il 15/04/2011, si è pronunciata in merito alla deducibilità delle spese di sponsorizzazione erogate dalle imprese a favore di società sportive o di eventi sportivi. Secondo la Suprema Corte, i costi in questione sono da qualificare come spese di rappresentanza in quanto l’impresa erogante, tramite la sponsorizzazione, intende accrescere il prestigio dell’impresa stessa senza però avere un immediato e tangibile impatto in termini di incremento delle vendite dei propri beni e/o servizi. Continua a leggere “Cassazione: le sponsorizzazioni sportive sono deducibili come spese di rappresentanza e non come spese di pubblicità”

Metodo storico per la determinazione dell’acconto dei contribuenti che entrano nel regime dei minimi

Il prossimo 30 novembre scade il termine per il versamento del secondo acconto delle imposte dirette per persone fisiche, lavoratori autonomi, ditte individuali e società. Restano esclusi i contribuenti che adottano il regime delle nuove iniziative produttive per i quali l’IRPEF, con aliquota sostitutiva del 10%, va versata solamente a saldo entro il 16 giugno dell’anno successivo (mentre per l’IRAP è previsto il meccanismo di saldo e acconto). Come di consueto, quanto dovuto in acconto può essere determinato con il metodo storico, basandosi sull’imposta a debito dell’anno d’imposta precedente, ovvero con il metodo previsionale che considera i redditi che effettivamente il contribuente registra nell’anno in corso, al netto delle eventuali detrazioni per le quali avrà diritto (ad esempio le detrazioni sugli interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti nell’anno). Continua a leggere “Metodo storico per la determinazione dell’acconto dei contribuenti che entrano nel regime dei minimi”

La prima applicazione del nuovo art. 96 Tuir

Il periodo d’imposta 2008 è il primo che prevede l’applicazione del novellato art. 96 Tuir in tema di deducibilità degli interessi passivi sostenuti da soggetti IRES. La nuova disciplina cambia completamente il metodo per individuare quali interessi possano o meno essere dedotti dalla base imponibile IRES e, di primo impatto, sembra che l’innovazione comporti una grande semplificazione sul tema, rispetto all’applicazione dei precedenti di artt. 96, 97 e 98 (gli ultimi due risultano ora completamente abrogati). Continua a leggere “La prima applicazione del nuovo art. 96 Tuir”

Il nuovo trattamento delle spese di vitto/alloggio

Recentemente l’Agenzia delle Entrate si è espressa con alcuni chiarimenti in merito al trattamento IVA, IRES e IRAP delle spese sostenute per alberghi e ristoranti, alla luce delle novità introdotte lo scorso anno. Purtroppo anziché semplificare, le nuove norme e le conseguenti interpretazioni dell’Agenzia hanno complicato molto la questione. Credo possa essere utile riassumere la disciplina e per questo propongo uno schema di sintesi che considera le disposizioni applicabili dal 1° gennaio 2009. Continua a leggere “Il nuovo trattamento delle spese di vitto/alloggio”

È consentita la riproduzione solo parziale dei contenuti del sito con l'obbligo di indicare la fonte (Dott. Mauro Michelini) e l'URL esteso.
Copyright © Dott. Mauro Michelini - P.IVA 04255540280
Privacy Policy Reg. UE 679/2016 - Cookie Policy