Dott. Mauro Michelini

Dottore Commercialista e Revisore Legale

servizi intracomunitari

Le novità in materia di fatturazione applicabili dal 2013

La legge n. 228 del 24 dicembre 2012 (c.d. Legge di Stabilità 2013), che ha convertito in legge il D.L. n. 216/2012 (c.d. decreto “Salva infrazioni”), ha recepito la Direttiva comunitaria 2010/45/UE in materia di fatturazione, IVA e scambi intracomunitari, prevedendo una serie di novità applicabili dal 1° gennaio 2013.

, , , , ,

Operazioni attive e passive con soggetti passivi UE effettuate da un operatore nazionale non iscritto al VIES

L’art. 27 del D.L. n. 78/2010 ha introdotto l’obbligo, per i soggetti passivi IVA nazionali che intendono effettuare operazioni intracomunitarie (acquisti e vendite di beni e/o servizi con soggetti passivi IVA europei), di richiedere l’inserimento in un apposito archivio informatico denominato VIES. Gli operatori nazionali che non intendono essere iscritti al VIES o che si […]

, , ,

Le novità IVA per i servizi intracomunitari

Il 17/03/2012 entrano in vigore importanti novità in materia di applicazione dell’IVA nei servizi intracomunitari, effettuati cioè fra soggetti passivi IVA europei. A partire da quella data, per i servizi ricevuti, l’operatore italiano non dovrà più provvedere ad emettere autofattura ai sensi dell’art. 17, comma 2, D.P.R. n. 633/1972, ma dovrà procedere con l’integrazione della […]

, , ,

L’Agenzia delle Entrate autorizza l’integrazione della fattura del prestatore di servizi UE

Una delle questioni più dibattute dopo l’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2010, delle novità IVA in materia di territorialità delle prestazioni di servizi generiche, oggi disciplinate dal nuovo art. 7-ter, D.P.R. 633/1972, riguardava l’obbligo, per il committente italiano, di emettere autofattura ai sensi del novellato art. 17, comma 2, D.P.R. 633/1972. Nel corso degli […]

, ,

Regime dei minimi e prestazioni ex art. 7 D.P.R. 633/1972

Il regime dei minimi prevede specifiche condizioni soggettive ed oggettive per potervi aderire. Ad esempio, il contribuente “minimo” non può effettuare cessioni all’esportazione (vale a dire vendite fuori dall’Unione Europea) ed operazioni assimilate (artt. 8, 8-bis, 9, 71 e 72, D.P.R. 633/1972). Può invece effettuare operazioni che non soddisfano il requsito della territorialità ai sensi […]

, , ,

Acquisto di software on-line e novità IVA 2010

Le novità IVA applicabili dal 1° gennaio 2010 si riflettono anche sull’acquisto di software on-line. Il soggetto passivo IVA italiano che compra un software on-line deve applicare l’IVA con il meccanismo del reverse charge (emissione di autofattura o integrazione della fattura del fornitore UE se, come anticipato a ItaliaOggi dall’Agenzia delle Entrate, sarà consentita questa possibilità operativamente più semplice). Inoltre se l’acquisto è effettuato da un soggetto passivo comunitario, è necessario inviare l’Intrastat Servizi.

, , , ,

Novità IVA 2010: obbligo di fatturazione e invio Intrastat-Servizi per le prestazioni pubblicitarie rese a AdSense e Tradedoubler

Come anticipato nell’articolo del 2 gennaio scorso, il 2010 ha visto l’entrata in vigore di importanti novità in tema di IVA e prestazioni di servizi. L’Italia ha recepito infatti alcune direttive comunitarie (2008/8/CE, 2008/9/CE e 2008/117/CE) che intervengono sulla normativa IVA che, come noto, è di diretta derivazione comunitaria. Purtroppo, come non di rado accade, […]

, , , , , ,