Dott. Mauro Michelini

Dottore Commercialista e Revisore Legale

IRAP

La fiscalità nelle imprese che adottano i principi contabili nazionali

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, per il tramite della Fondazione Nazionale dei Commercialisti, ha elaborato un importante documento di ricerca sul tema della fiscalità delle imprese che adottano i Principi contabili nazionali dell’Organismo Italiano di Contabilità (OIC).

, , ,

L’Agenzia delle Entrate interviene sul trattamento IRES, IRAP e IVA di alcune fattispecie tipiche delle società di calcio

Con la Circolare n. 37/E del 20 dicembre 2013, l’Agenzia delle Entrate pubblica ufficialmente le risposte elaborate nel corso del tavolo tecnico avviato da tempo con la F.I.G.C. e le Leghe Nazionali Professionisti, in merito al trattamento IRES, IRAP e IVA di particolari tipologie di operazioni che riguardano comunemente e peculiarmente le società di calcio professionistico. 

, , , , , ,

Cassazione: paga l’IRAP il professionista con attrezzature avanzate

La sesta sezione della Corte di Cassazione ha recentemente stabilito che è soggetto all’Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) il libero professionista che utilizza beni strumentali sofisticati, avvalendosi anche del lavoro di terzi in modo non occasionale e per importi rilevanti.

,

Metodo storico per la determinazione dell’acconto dei contribuenti che entrano nel regime dei minimi

Il prossimo 30 novembre scade il termine per il versamento del secondo acconto delle imposte dirette per persone fisiche, lavoratori autonomi, ditte individuali e società. Restano esclusi i contribuenti che adottano il regime delle nuove iniziative produttive per i quali l’IRPEF, con aliquota sostitutiva del 10%, va versata solamente a saldo entro il 16 giugno […]

, , , , ,

Passo indietro dell’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 39/E

La Circolare n. 36/E del 16 luglio scorso ha scatenato le reazioni di professionisti, imprese e associazioni di categoria in quanto introduceva principi privi di fondamento nella determinazione della nuova base imponibile IRAP, rimettendo in discussione le modalità seguite nei mesi scorsi e pacificamente condivise per il calcolo dell’IRAP. Con la nuova Circolare n. 39/E […]

La nuova base imponibile IRAP e la Circolare n. 36/E

La grande novità che ha interessato la liquidazione delle imposte per il periodo d’imposta 2008 ha riguardato essenzialmente l’IRAP. La Finanziaria 2008 aveva infatti, con un evidente intento di semplificazione, fortemente legato la quantificazione dell’imponibile IRAP sulla base delle risultanze del conto economico. L’Agenzia delle Entrate, nella Circolare n. 36/E di ieri, ha stravolto l’intervento […]

La rilevanza IRAP delle plus e minusvalenze relative a beni strumentali alla luce della Circolare 27/E del 26/05/2009

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato lo scorso 26 maggio la Circolare n. 27/E che risponde ad alcune questioni che riguardano la nuova disciplina IRAP applicabile dal periodo d’imposta 2008. Un questione decisamente interessante è quella relativa alla rilevanza delle plus e minusvalenze dalla nuova base imponibile IRAP.

, ,

Ancora sulla deducibilità IRAP: il problema delle imposte anticipate

La nuova disposizione, introdotta dal D.L. 185/2008, che prevede la deducibilità dell’IRAP pagata nell’anno dall’imponibile IRES nella quota forfetaria del 10%, entrerà necessariamente anche nella fiscalità differita del bilancio di esercizio 2008 giacché la sua corretta applicazione comporta un differimento della deducibilità di una parte dei costi imputati, per competenza, nel conto economico.

, ,

Parziale deducibilità IRAP: i chiarimenti dell’AdE

Il D.L. 185/2008 ha introdotto nell’ordinamento tributario una norma che prevede la parziale deducibilità dell’IRAP dalle imposte sul reddito (IRES e IRPEF), quantificata, in estrema sintesi, forfetariamente nella misura del 10% dell’IRAP pagata nell’anno d’imposta. Subito dopo l’introduzione di questa novità, sono sorti molti dubbi di interpretazione visto il tenore letterale del testo normativo, tutt’altro […]

Il nuovo trattamento delle spese di vitto/alloggio

Recentemente l’Agenzia delle Entrate si è espressa con alcuni chiarimenti in merito al trattamento IVA, IRES e IRAP delle spese sostenute per alberghi e ristoranti, alla luce delle novità introdotte lo scorso anno. Purtroppo anziché semplificare, le nuove norme e le conseguenti interpretazioni dell’Agenzia hanno complicato molto la questione. Credo possa essere utile riassumere la disciplina […]

, , ,